Relazione di fine mandato

Immagine prodotto

Perché il software. Per obbligo di legge, "..le province e i comuni sono tenuti a redigere una relazione di fine mandato (..) sottoscritta dal presidente della provincia o dal sindaco non oltre il novantesimo giorno antecedente la data di scadenza del mandato" (D.Lgs. 149/11, art.4). Questo software predispone il modello di Relazione in modo del tutto conforme allo schema tipo approvato con decreto del Ministero dell’interno del 26 aprile 2013.

A chi è destinato. Il prodotto si rivolge al responsabile finanziario che metterà a disposizione del Sindaco la versione della Relazione di fine mandato redatta in base allo schema tipo. È importante notare che il modello obbligatorio, proprio perché predisposto sulla base di un rigido schema di provenienza ministeriale, non si presta ad essere diffuso alla cittadinanza. Per questa esigenza è invece decisamente consigliato l’utilizzo del prodotto "Bilancio di fine mandato per il cittadino", di tutt’altro contenuto e impatto estetico.

I punti di forza. Si adempie all’obbligo di legge con il minimo dispendio di tempo e lavoro. Altri vantaggi:

  • Caricamento di dati limitato alle informazioni prescritte dallo schema tipo.
  • Estesa importazione da tutti i certificati ministeriali al rendiconto prodotti da qualsiasi software house.
  • Importazione dai software di rendiconto della medesima collana, con grandi risparmi per gli utilizzatori abituali.

Cosa si ottiene. Il risultato è perfettamente conforme allo schema tipo ministeriale, pubblicabile poi anche sul sito web. L’integrazione di questo software con “Bilancio di fine mandato per il cittadino”, un prodotto di ben altra caratura estetica, è molto indicato e consente di abbinare, con un unico caricamento/importazione di dati, sia l’obbligo di legge (Relazione di fine mandato) che l’esigenza di promozione della propria immagine da parte dell’Amministrazione uscente (Bilancio di fine mandato per il cittadino).